Imposta di bollo fatture elettroniche: disponibile il servizio per calcolo e pagamento

12 aprile 2019

Per le fatture elettroniche emesse nel primo trimestre 2019, il pagamento dell’imposta di bollo dovuta deve essere effettuato entro il 23 aprile, termine differito poiché il giorno 20 aprile è sabato e poi vi sono successivi giorni festivi. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa con cui ha specificato come nel portale Fatture e Corrispettivi è disponibile il servizio che consente all’operatore Iva di verificare il calcolo ed effettuare il pagamento dell’imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche.

L’Agenzia delle Entrate ha emesso un comunicato in tema di imposta di bollo su fatture elettroniche.
 
In particolare, nel portale Fatture e Corrispettivi è disponibile il servizio che consente all’operatore Iva di verificare il calcolo ed effettuare il pagamento dell’imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche trasmesse attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).
 
Nello specifico per le fatture elettroniche emesse via SdI nel trimestre di riferimento, il servizio consente di visualizzare il numero di documenti per i quali è stato indicato l’assolvimento dell’imposta di bollo e l’importo complessivo del tributo dichiarato.
 
Tra l’altro si consente di modificare il numero delle fatture per le quali deve essere assolta l’imposta di bollo e calcola di conseguenza l’ammontare del tributo complessivamente dovuto.
 
Quanto al pagamento può essere effettuato, tramite lo stesso servizio, con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale oppure può essere generato il modello F24 già precompilato.
 
Secondo il decreto del Mef del 28 dicembre 2018, il pagamento dell’imposta relativa alle fatture elettroniche emesse in ciascun trimestre solare è effettuato entro il giorno 20 del primo mese successivo. Ne consegue che, per le fatture elettroniche emesse nel primo trimestre 2019, il pagamento deve essere effettuato entro il 23 aprile, termine differito poiché il giorno 20 aprile è sabato e poi vi sono successivi giorni festivi.

Archivio news

 

News dello studio

lug29

29/07/2019

Nuova IMU, vecchi vizi

Nuova IMU, vecchi vizi

Della nuova IMU tutto si può dire, tranne che sia davvero “nuova”. Il progetto di legge riproduce vizi e storture antiche e ne crea di nuove, oltre a generare confusione: se si vuole

lug15

15/07/2019

Tirocinio formativo: dai Consulenti del Lavoro creati 60 mila nuovi posti

Tirocinio formativo: dai Consulenti del Lavoro creati 60 mila nuovi posti

Da un’indagine dell’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro emerge che grazie allo strumento del tirocinio formativo oltre il 60% dei progetti attivati dai delegati della Fondazione

lug8

08/07/2019

Contratto a termine: sostituzione del lavoratore assente con o senza data di fine rapporto?

Contratto a termine: sostituzione del lavoratore assente con o senza data di fine rapporto?

Una delle causali che legittima l’assunzione a tempo determinato è l’esigenza aziendale di sostituire i lavoratori in servizio. Il decreto Dignità ha modificato il Jobs Act,

News

ago22

22/08/2019

Revisori Enti locali: le linee guida per la relazione sui bilanci di previsione 2019-2021

Nellrsquo;ambito del bilancio di previsione,

ago22

22/08/2019

Digital tax e imprese: come prepararsi al cambiamento

Le imprese per essere sempre più competitive,

ago22

22/08/2019

CIGS in deroga: termini decadenziali per il pagamento diretto

Con la circolare n. 120 del 2019, lrsquo;INPS