Commercialisti: saltano le specializzazioni. Via libera alla competenza sugli affitti d’impresa

22 maggio 2019

Non passano gli emendamenti al decreto Crescita sulle specializzazioni dei dottori commercialisti. Le proposte, che tentavano di reintrodurre un percorso specialistico, bissano l’insuccesso di alcuni mesi fa, essendo state tutte respinte per mancata inerenza al contenuto del decreto. Passa l’esame, invece, l’altro emendamento che prevede la possibilità, per commercialisti ed avvocati, di autenticare firme e depositare atti d’affitto di azienda. Inoltre, approda nel decreto Crescita, sotto forma di emendamenti, il contenuto del progetto di legge sulle semplificazioni fiscali.

Le specializzazioni dei commercialisti restano al palo. Infatti, sono stati respinti tutti gli emendamenti presentati al decreto Crescita (D.L. n. 34/2019) in fase di discussione parlamentare per la sua conversione in legge, di pari tenore, che provavano nuovamente, dopo il tentativo andato a vuoto alcuni mesi or sono, di introdurre un percorso specialistico all’interno della professione di dottore commercialista ed esperto contabile.
 
Nulla da fare, quindi.
 
Rimanendo sempre in tema professionale, ha passato, invece, l’esame l’emendamento con cui si prevede che in caso di scrittura privata di affitto d’azienda, l’autenticazione della sottoscrizione e il deposito dell’atto possono essere effettuati da professionisti iscritti all’Albo circondariale degli avvocati e all’Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili.
 
Da segnalare anche il trasbordo nel decreto Crescita delle norme contenute nel progetto di legge sulle semplificazioni fiscali, approvato alla Camera alcuni giorni fa.
 
Si tratta di una mossa già prevista per accelerare l’approvazione di norme quali, ad esempio, lo slittamento dei termini per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e IRAP che, già da quest’anno, potrebbero passare al 30 novembre.

Archivio news

 

News dello studio

giu25

25/06/2019

Scontrini elettronici 2019: da quando e per chi scatta l’obbligo

Scontrini elettronici 2019: da quando e per chi scatta l’obbligo

Per i commercianti al minuto e per i soggetti assimilati con volume d’affari superiore a 400.000 euro, scatta l’obbligo di memorizzare elettronicamente e trasmettere i dati dei corrispettivi

giu14

14/06/2019

Contratti collettivi leader: da definire i criteri per misurare la rappresentatività sindacale

Contratti collettivi leader: da definire i criteri per misurare la rappresentatività sindacale

Il fenomeno della contrattazione “pirata” consiste non solo nella proliferazione di contratti collettivi “low cost”, ma si realizza anche nelle forme del contratto di prossimità

mag31

31/05/2019

Apprendistato professionalizzante: agevolazioni contributive cumulabili con altri incentivi

Apprendistato professionalizzante: agevolazioni contributive cumulabili con altri incentivi

Per rendere più conveniente l’apprendistato professionalizzante e fare in modo che ritorni ad essere la porta di accesso al mondo del lavoro per i giovani, il legislatore ha previsto la

News

giu25

25/06/2019

Discussion Paper Ricavi: commenti entro il 30 giugno

La Fondazione OIC ha pubblicato il documento

giu26

26/06/2019

La Cassazione nega l'applicazione del transfer price domestico

L’istituto del transfer price risponde

giu26

26/06/2019

Amministratori di condominio Saci: stabilita l'indennità di vacanza contrattuale

Saci con Cisal Terziario hanno determinato